Il mio paese

Segnalo questo post per un motivo: è sentito, particolarmente sentito. Ed è un piacere notare come anche altri lo abbiano sentito proprio. Descrive qualcosa di vero, in stile romanzato.

Chi ha voglia di dedicarvi due minuti, ha un solo dovere: leggerlo per intero e per due volte di fila. Il motivo è chiaro: la seconda volta avrà tutto un altro significato.

Il mio paese è piccolo. Ci si conosce un po’ tutti. Con qualcuno si hanno rapporti veri, con altri ci si sente ogni tanto, altri li si incontra per caso, altri ancora sono semplici conoscenti. Più o meno siamo tutti vicini, viviamo gli stessi luoghi, parliamo delle stesse cose e questo ci accomuna. Se ti chiedono “conosci Tizio?”, finisce che rispondi sempre “sì sì, è un mio amico”. Anche se non è vero. Ma in certe realtà o sei amico, o sei nemico, e quindi tanto vale identificarsi come amici finché qualcosa non motivi il contrario.


3 commentiIl mio paese

Commenta

 

 

 

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>